I percorsi museali di Cerveno

Sentiero ”Ponte delle Camere – Bagnolo”

Del recupero del “ponte delle Camere” si cominciò a parlare nel 2002, quando il Consiglio Comunale lo considerò tra le cose da farsi. Naturalmente occorreva stabilire come e con quali risorse, per cui passò ancora un po’ di tempo prima che l’idea si concretizzasse. Quando nel corso del 2004 si decise, visto l’entusiasmo di un

Sentiero ”Ponte delle Camere – Bagnolo”2011-03-03T09:53:11+01:00

Museo del Lambich Civico Museo Etnografico dell’Alambicco

Il Museo del Lambich nasce ufficialmente nel gennaio 2006, dopo che nel 2003 l'amministrazione comunale aveva acquistato e avviato il recupero edilizio dell'edificio sito in Via Pontera e dell'area circostante,anche grazie all'accesso ad un contributo dell'Unione Europea. Il Museo del Lambich concorrerà, col Museo "Le Fudine" a formare il sistema museale malegnese. Gli scopi che

Museo del Lambich Civico Museo Etnografico dell’Alambicco2011-01-20T18:08:48+01:00

Museo Etnografico del ferro di Malegno

La struttura Il Museo "Le Fudine" è sorto nel 1998 per volontà dell'Amministrazione Comunale di Malegno (Vallecamonica - Brescia), con l'intento di conservare e presentare al pubblico le fucine (in dialetto locale"fudine") di Via S. Antonio, uno dei più interessanti monumenti di archeologia industriale della Valle. L'edificio originale, che si compone di due diverse officine,

Museo Etnografico del ferro di Malegno2011-01-20T18:07:20+01:00

Cappelletta all’angolo di via Castello

In via Castello, sull'angolo con via Lauro, nella cosiddetta piazza, la casa n. 13 ha una nicchia ad arco ribassato contenente un affresco con la Madonna seduta che tiene sulle ginocchia Cristo morto. L'affresco recava la data 1470. Sui muri, ai lati della nicchia, sono le tracce degli affreschi, pure del Rinascimento, ai quali è

Cappelletta all’angolo di via Castello2011-01-20T18:04:11+01:00

Il “Santel del’Ora”

Chi percorre la strada panoramica Malegno-Breno (la ex romana), a circa 800 metri dal ponte vecchio, proprio nel punto più panoramico, trova una cappella: "Santel de l'Ora". Qui ogni pedone si ferma, anche solo per ammirare il panorama; fermiamoci anche noi per raccogliere alcune notizie storiche.Detta cappella sorge a picco roccioso sulla statale 42 e

Il “Santel del’Ora”2011-01-20T17:18:22+01:00

L’antica Chiesa di Santa Maria

La chiesa, risalente nelle sue forme attuali al XVII secolo (nel 1637 furono oggetto di sistemazione il coro e l'altare), presenta uno slanciato campanile di architettura lombarda (datato secoli XIII - XIV), con bifore alla sommità e un'elegante piramide di finimento. Nel 1989, durante alcuni lavori di restauro diretti dal geometra Mario Ercoli all'epoca della

L’antica Chiesa di Santa Maria2011-01-20T17:27:31+01:00

La chiesa vecchia di Sant’Andrea

È molto dubbio che la chiesa sia sorta sui ruderi dell'antico castello come vuole il Rizzi essendo già la chiesa costruita nel secolo XII; inoltre nella topografia di Malegno il castello è indicato più a nord. Risulta che si staccò dalla Pieve di Cividate, divenendo parrocchia nel secolo XIV e rimase parrocchiale del paese fino

La chiesa vecchia di Sant’Andrea2011-01-20T17:27:55+01:00

Parrocchiale di Sant’Andrea Apostolo

La parrocchiale dedicata a Sant'Andrea apostolo si erge imponente sul dosso anticamente denominato "Castello" forse più per la sua collocazione elevata che per l'esistenza in loco di un antico maniero. La si volle in sostituzione della vetusta ed ormai insufficiente parrocchiale, avente il medesimo titolo, la cui edificazione, per le vestigia di murature romaniche ancora

Parrocchiale di Sant’Andrea Apostolo2011-01-20T17:28:16+01:00